Positano

Spiandola dal mare si scorgono un gruppo di case bianche e colorate aggrappate alla roccia, tra le quali si distinguono chiaramente giardini di limoni profumati, che si specchiano nelle acque cristalline.

Siamo a Positano una delle perle della Costiera Amalfitana in un contesto naturale e architettonico unico.

Per oltre duecento anni borgo di pescatori, all’inizio del ‘900 fu eletta da artisti, pittori e scrittori, salotto letterario internazionale. Così Positano cominciò a vedere le sue variopinte strade percorse da stravaganti viveur, e le sue ville divenire luogo d’ispirazione per i romanzi e le storie del tempo, oltre che magico punto d’incontro per pomeriggi e serate.

Arrampicate sulla montagna, a picco sul mare, nascoste tra gli alberi le variopinte ville di Positano, mantengono ancora oggi il mistero e la riservatezza, così importante per il popolo schivo di un tempo e così necessaria a chi ha scelto di stabilirsi qui. A Positano si può scegliere se immergersi nella mondanità o ripararsi nella quiete dei chiostri, ad ammirare gli splendidi panorami che offre la Costiera Amalfitana.

I paesaggi del luogo sono famosi in tutto il mondo, la sua architettura caratteristica, composta da vicoli, portici, sottopassi, gradinate, le sue boutiques dove si offre la famosa moda Positano, inconfondibili creazioni che ne hanno fatto conoscere la Moda Positano al mondo intero, e le sue suggestive spiagge, fanno di questa cittadina una meta turistica ambita e ricercata.

Positano è arte e cultura, soprattutto con il recente ritrovamento delle vestigia di una villa romana, situata proprio accanto alla  Chiesa Madre. Tra i monumenti di maggior spicco, c’è la Chiesa di Santa Maria Assunta, sovrastata da una grande cupola in maiolica del ‘700, in cui si conserva una preziosa Tavola del XIII secolo, dedicata alla Madonna Nera.

A Positano si possono ammirare alcune stupende ville settecentesche, come per esempio Palazzo Murat lungo la strada che conduce al mare, o Villa Sersale in Via Cristoforo Colombo. Un’altra attrattiva di Positano è costituita dalle torri saracene, costruite in epoca medievale per facilitare l’avvistamento dei Saraceni.

Passeggiando tra i caratteristici vicoli si raggiunge la romantica piazzetta di Positano, dove un brulicare di gente allegra e serena, ammira le bellezze di un luogo senza tempo.

 Positano Foto Sera

Al tramonto, quando tutto l’abitato si accende di lucine, sembra di essere in un paese-presepe, ritagliato tra l’alta costa scoscesa e il litorale marino. Incorniciato da palme, agrumeti da cui si ottengono i famosi limoni, e da vigneti, che regalano il vino doc Costa d’Amalfi, Positano sa essere un luogo accogliente anche sotto il profilo gastronomico, offrendo piatti imperdibili, come frittura di fragaglie (le trigliette), polpo al peperoncino e zuppa di vongole.

In vacanza a Positano è inoltre possibile assistere ad eventi di grande spessore artistico, come il Premio Leonide Massine per l’Arte della Danza, che si celebra nel mese di settembre di ogni anno sul magnifico scenario della Spiaggia Grande.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *