Estate in Costiera Amalfitana a Minori

Minori, è una piccola perla della Costiera Amalfitana, una località balneare dal fascino indiscusso, poco distante dalle meravigliose Amalfi, Capri e Positano.

Chiamata nell’antichità “Reghinna Minor”, Minori si distingue per le ampie coltivazioni di limoni dai quali si estraggono prodotti di qualità rinomata come per esempio liquori e dolciumi.

Riscaldata dal sole del sud, a Minori offre al turista un’ampia scelta di alloggi vacanze, per un bagno rilassante nelle acque quiete dal colore smeraldino o per una tintarella dorata nelle spiagge attrezzate dove anche i più piccoli possono divertirsi. 

La storia ci dice che Minori fu dimora scelta dai patrizi romani che vi costruirono ville sfarzose in cui trascorrevano le vacanze estive.

Queste notizie sono state confermate anche dal ritrovamento di una villa, nel 1932, divenuta negli anni meta di coloro che vogliono conoscere le radici della cittadina campana. 

Villa Marittima Archeologica Romana, che risale al I secolo d. C., testimonia l’opulenza dello stile di vita patrizio ed è abbellita da numerosi affreschi, mosaici delicati e decorazioni pittoriche. Nonostante sia sopravvissuto solo il pianterreno della costruzione, emergono chiaramente il triclinio (la sala da pranzo)e  il viridarium (i giardini interni) oltre ad un ampio impianto termale.

In vacanza a Minori quindi, oltre al mare e al sole ci si può lasciare andare alla storia antica.

Dopo aver visitato la villa romana si può proseguire alla scoperta della città dalla Chiesa di San Giovanni Battista del Piezulo, luogo di culto che risale al Medioevo. L’edificio religioso è incassato tra le mura di un complesso di abitazioni dalle quali emerge con il portale di ingresso costituito da una finestra protetta da una spessa grata sovrastata da un pittoresco arco. Dentro sono custoditi due ambienti: uno destinato all’altare e l’altro occupato dai fedeli. Prossima alla chiesa si può ammirare poi la Torre Paradiso, una villa nobiliare di cui sopravvivono le antiche e possenti mura.

Ma l’edificio più importante della cittadina, circondato da caratteristici alberghi a Minori è la Basilica di Santa Trofimena dell’anno 1000, patrona della cittadina, che conserva le spoglie della Santa che, secondo la tradizione, vennero rinvenute in riva al mare e in onore alle sacre reliquie fu edificato un edificio per poterle custodire e venerare.

In vacanza a Minori, si devono soddisfare anche i piaceri del palato, e lo si potrà fare gustando le specialità culinarie di Minori tra cui spiccano i tagliolini al limone, gli scialatielli allo scoglio, i susamielli biscotti con la caratteristica forma ad S, ed infine l’antica caprese bianca, direttamente da una ricetta che risale circa al 1500. 

Ecco perchè scegliere Minori come meta di villeggiatura. Sole, mare, storia e buona tavola da vivere nella perla della Costiera Amalfitana!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *